Migliori macchine per yogurt e formaggio: caratteristiche, consigli sull’utilizzo e prezzi

Tutti i cibi preparati in casa, freschi garantiscono un gusto e un sapore nettamente superiore rispetto quelli acquistati già pronti, ricchi di conservanti. Questa considerazione vale anche per lo yogurt, per lo più se siete amanti di questo cremoso alimento che potete benissimo preparare in casa.

Tutti i prodotti a base di latte e formaggi freschi possono essere preparati utilizzando una yogurtiera, con cui è possibile preparare ricotta, formaggi freschi. Per fare ciò però, è necessario scegliere il modello giusto in quanto non tutte le macchine per yogurt funzionano allo stesso modo. La yogurtiera elettrica è un prodotto realizzato in plastica, economico e facile da utilizzare, che con l’ausilio di pochi ingredienti può dare ottimi risultati. Andiamo a vedere quali sono le principali caratteristiche, come scegliere i migliori modelli e come funzionano.

Come scegliere la migliore macchina per yogurt?

Lo yogurt è uno tra gli alimenti più consumati dagli italiani, ideale per la preparazione di gustose ricette dolci o salate. Si tratta di un ingrediente molto versatile che si può consumare anche personalizzandolo. Non ha un prezzo elevato, ma si può anche decidere di produrlo in casa con l’aiuto di una yogurtiera. In commercio ne esistono di vari modelli, più o meno accessoriati che offrono la possibilità anche di preparare formaggi freschi.

Le macchine per lo yogurt, specialmente quelle delle migliori marche, danno la possibilità di preparare infinite tipologie di yogurt e formaggi. Essendo preparati in casa, potete utilizzare ingredienti che siano privi di aromi artificiali o zuccheri aggiunti.  Possono essere preparati anche yogurt partendo da latte di origine vegetale a base di soia, mandorle o riso. I modelli più avanzati possiedono funzioni aggiuntive che rendono possibile la preparazione persino di gelati. Scopriamo quali sono le principali caratteristiche su cui soffermarsi al momento dell’acquisto.

Caratteristiche della yogurtiera

L’apparecchio non è difficile da utilizzare, si tratta di un contenitore al cui interno a temperatura costante i fermenti lattici, lasciati in incubazione, trasformano il latte in yogurt. Durante questo processo di fermentazione è importante che i barattoli, contenenti il latte, rimangano fermi e che non si interrompa il processo chimico. Le migliori marche di macchine per yogurt, infatti, hanno puntato sulla realizzazione di yogurtiere che abbiano un sistema di stabilizzazione e assorbimento degli urti, grazie alla presenza di piedini in gomma e un’ampia base di appoggio. La presenza del timer e della funzione di autospegnimento dà un maggiore valore al dispositivo.

Tipologie di yogurtiera

In commercio è possibile trovare due tipologie di macchine per lo yogurt: elettriche e quelle che funzionano senza elettricità. Le prime sono quelle più diffuse perché pratiche e semplici da usare. In base al modello possono avere un solo recipiente oppure un contenitore dove inserire i vasetti, che possono variare di numero e dimensioni. I modelli elettrici funzionano mediante la pressione di un pulsante e sono dotati di un timer incorporato, che avviserà non appena lo yogurt sarà pronto. I modelli più professionali, invece, fungono anche da formaggiere e quindi consentono di potere preparare formaggi freschi spalmabili. Le yogurtiere non elettriche seguono un procedimento più lungo nel quale occorrerà versare il preparato all’interno di un recipiente pre-riscaldato, per avviare la fermentazione e poi inserirlo nella macchina.

Capacità

La capacità di queste macchine per yogurt varia a seconda del modello e rappresenta una tra le caratteristiche più importanti per indirizzare l’acquisto verso un prodotto che sia consono alle proprie esigenze. Alcune arrivano fino a due litri di capacità, in modo da ottenere in una sola volta grandi quantità di yogurt. Questi modelli sono ideali per coloro che abitualmente consumano yogurt più volte nell’arco della giornata e per famiglie numerose.

Tipo di recipiente

Le macchine per yogurt possono essere composte da un unico recipiente dotato di un coperchio nel quale versare in un’unica soluzione tutto lo yogurt da preparare e altre, invece, sono dotate di tanti vasetti per conservare le preparazioni o per sperimentare nuovi gusti. Quelle dotate di grandi recipienti sono ideali per la preparazione di yogurt bianchi oppure alla frutta. Il contenitore e i barattolini sono spesso in vetro perché di migliore qualità e privi di BPA. La plastica è sconsigliata dal momento che si raggiungono temperature elevate.

Temperatura

Diversi modelli offrono la possibilità di regolare la temperatura ma non sempre è necessario. L’importante è che la macchina riesca a mantenere una temperatura costante in modo che gli yogurt siano omogenei e cremosi. Quelle dotate dell’opzione per regolare la temperatura solitamente sono anche formaggiere.

Display e opzioni aggiuntive

I modelli più professionali presentano opzioni aggiuntive che rendono migliore l’utilizzo e il funzionamento in generale. Le yogurtiere più all’avanguardia possono essere dotate di:

  • un display retroilluminato che consente di verificare il tempo restante per completare la preparazione;
  • spegnimento automatico;
  • sistemi di sicurezza per il raffreddamento e anti-surriscaldamento;
  • termostato per la regolazione delle temperature, ideale per la preparazione di formaggio fresco, oppure altri prodotti fermentati di origine vegetale, tipici della cucina vegana.

Materiali

Le basi di queste macchine per lo yogurt sono realizzate con materiali molto robusti. Le migliori sono quelle che hanno la base in metallo, e il coperchio in plastica robusta e trasparente per tenere sotto controllo il processo di fermentazione, senza dovere intervenire durante la lavorazione. Lo yogurt viene preparato in vasetti monodose, la cui capacità è variabile ma una buona macchina è in grado solitamente di prepararne circa un kg alla volta. I barattoli sono in vetro, accompagnati da coperchi con chiusura ermetica che facilitano il trasporto dello yogurt. Alcuni coperchi consentono anche di scrivere sopra la data di produzione, per assicurarsi che il prodotto venga consumato non oltre una settimana dopo la preparazione.

Migliori macchine per lo yogurt e formaggio

CuisinArt YM400E Yogurtiera

Si tratta di un modello che consente di preparare yogurt e formaggio lavorando a diverse temperature. Un elettrodomestico molto robusto, con struttura in acciaio inox che può ospitare al suo interno fino a 8 barattoli, sei di vetro da 125 ml per lo yogurt e 2 di policarbonato da 250 ml per la preparazione del formaggio. Questi ultimi due sono combinati con cestelli forati per lasciare cadere il siero durante la cottura del formaggio. Le due preparazioni necessitano di temperature diverse programmabili mediante due tasti, insieme al timer. Si può acquistare direttamente sullo store di Amazon a un prezzo molto interessante, dove potrete trovare una serie di opinioni positive dei clienti che hanno acquistato il prodotto per la preparazione di alimenti vegani, bevande di soia e tempeh a base di soia.

Offerta
CuisinArt YM400E. Yogurtiera & Formaggiera 2-in-1
  • Yogurthiera con design in acciaio inossidabile spazzolato
  • Due livelli di temperatura: sia per preparazione yogurt (43 ° C) e per la preparazione del formaggio cremoso o crema di...

Lagrange Yogurtiera 439101

Si tratta di un modello con struttura in acciaio inox satinato, e plastica robusta all’interno, dotato di coperchio trasparente per controllare lo yogurt durante la preparazione. La presenza del timer e la modalità di spegnimento automatico assicurano la comodità di un dispositivo che funziona autonomamente, con la possibilità di impostare il timer con intervalli da un’ora a 15 ore di lavoro. Può preparare fino a un litro alla volta di yogurt, in barattoli di vetro con una capienza di 140 ml e dotati di tappo con chiusura ermetica, in plastica. Potete scrivere sui tappi la data di cottura, riscrivibile per tenere traccia anche della scadenza. All’interno della confezione trovate un ricettario in lingua francese. Il prodotto è acquistabile sullo store di Amazon a un prezzo molto conveniente, dove trovate anche una serie di opinioni positive degli utenti che ne hanno effettuato l’acquisto.

LAGRANGE Yogurtiera 439101
  • Yogurtiere
  • Yogurtiera 439101

Come utilizzare la yogurtiera?

Realizzare il cibo in casa con prodotti che siano scelti e selezionati da noi ci consente di avere sempre alimenti freschi, genuini e di risparmiare. Lo yogurt e i formaggi, sono alimenti che troviamo nei banchi frigo dei supermercati ma che possono essere facilmente realizzabili in casa. Una volta acquistata una macchina per yogurt e formaggio vi renderete conto di quanto sia semplice preparare gustose ricette. Gli ingredienti necessari sono:

  • latte animale o vegetale: di mucca, capra, pecora e soia, gli unici in grado di fermentare;
  • fermenti lattici;
  • zucchero, miele, sciroppo d’agave, marmellata, conserva, frutta fresca, come dolcificanti.

La macchina per lo yogurt fa sì che il latte versato al suo interno rimanga a una temperatura costante, intorno ai 40° in modo che i batteri possano fermentare e trasformarlo in yogurt. Durante la lavorazione è importante che non venga interrotto il processo chimico. In commercio si possono trovare dispositivi con più vasetti da 100 o 150 ml e caraffe. La caraffa risulta più capiente ma anche più ingombrante e quindi adatta per coloro che vogliono preparare grandi quantità di prodotto. Il procedimento per la preparazione dello yogurt è molto semplice. Occorre:

  • mescolare un litro di latte con un vasetto di yogurt intero, entrambi a temperatura ambiente oppure con una bustina di fermenti lattici, acquistabili in farmacia. I fermenti si aggiungono delicatamente per evitare la formazione della schiuma;
  • mescolare bene fino a eliminare tutti i grumi;
  • traferire il composto nei vasetti e lasciarli senza coperchio;
  • chiudere la yogurtiera e lasciarla lavorare per 8 ore. Non appena sarà trascorso questo tempo, lasciare che lo yogurt si raffreddi e trasferirlo in frigorifero. Prima di consumarlo occorre aspettare dalle 6 alle 24 ore, a seconda delle indicazioni riportate dal produttore.

Yogurt aromatizzato

In casa è possibile anche ottenere dello yogurt aromatizzato, al vostro gusto preferito come caffè, cioccolato, vaniglia o alla frutta. Basta aggiungere una maggiore quantità di fermenti lattici o di yogurt, facendo riferimento alle istruzioni dell’apparecchio e l’ingrediente che darà il sapore. Lo yogurt che otterrete sarà probabilmente cremoso come quelli da bere e andrà trasferito in frigorifero senza aspettare che si raffreddi. Ricordate di consumarlo entro 48 ore perché si può degradare rapidamente.

Consigli sull’utilizzo

Affinché possiate ottenere un buon risultato finale vi consigliamo di evitare di utilizzare confezioni di latte già aperte perché il processo di deterioramento potrebbe già essere in corso e i batteri del latte potrebbero uccidere i fermenti. Sarebbe anche opportuno, rispettare le dosi indicate nelle ricette e non utilizzare meno latte di quanto necessario. Questo ingrediente deve essere riscaldato in secondo tempo a una temperatura che non superi i 40°. Utilizzate oggetti puliti come vasetti, cucchiai e dosatori. Scegliete yogurt che siano di qualità, privi di zucchero e conservanti. Possibilmente bianco e non aromatizzato alla frutta o ad altri gusti.

Dove acquistare una yogurtiera? Prezzi

Le macchine per lo yogurt e formaggio possono essere acquistate su Amazon o presso qualsiasi negozio di elettrodomestici. Come abbiamo visto, esistono vari modelli che possono essere più o meno accessoriati con varie peculiarità. La capacità, i materiali, le opzioni e gli accessori in dotazione contribuiscono a rendere questi apparecchi più o meno economici. In media, il costo è compreso tra i 40 e i 100 euro.