Huawei Mate 10.4″: guida all’acquisto e caratteristiche

Huawei MatePad 10.4″ sembra essere un ottimo tablet Android, di fascia media che sta riscuotendo un buon successo commerciale. I tablet possono essere utilizzati con finalità professionali ma anche per semplici attività. Questi prodotti sono stati concepiti per essere utilizzati facilmente anche da coloro che non hanno molta esperienza e acquistabili dalla maggior parte degli appassionati, per via del prezzo facilmente abbordabile.

In commercio si possono trovare i modelli PRO che si rivolgono a una categoria di utenti più esigenti, che non si limitano a un utilizzo semplice come la lettura di una ricetta, l’approfondimento di un articolo o la visione di video sui social.

Il Huawei MatePad Pro è un dispositivo che si rivolge a un’utenza molto esigente. Si tratta, infatti, di un tablet di altissima qualità, con un prezzo di listino che supera i 500€. L’azienda ha pensato bene di lanciare, a distanza di poco tempo, anche il MatePad sul mercato italiano, ovvero una variante “consumer” del modello professionale a un prezzo di listino più basso. Scopriamo insieme quali sono le principali caratteristiche di questo dispositivo e cosa ne pensano gli utenti.

Guida all’acquisto: perché acquistare MatePad 10.4?

Huawei MatePad è un dispositivo versatile che possiede delle caratteristiche tali da collocarlo in una fascia medio alta, dotato di un display e caratteristiche multimediali che rimangono a livelli eccellenti. Rispetto al modello Pro, non acquistabile in Italia, ciò che si può notare è il display le cui dimensioni e risoluzione sono inferiori al 10.4″.

Si tratta di un tablet compatto, sia per quanto concerne le dimensioni del display che quelle delle cornici. Tutto ciò viene tradotto come un vantaggio per l’utente che può maneggiare facilmente il dispositivo, anche con una sola mano, rispetto ad altri modelli da 10″ o più. Questa caratteristiche delle dimensioni sembra essere comoda anche durante l’utilizzo della M-Pencil.

Le prestazioni sembrano essere leggermente inferiori rispetto al top di gamma ma in linea di massima, secondo le tante recensioni degli utenti, può comunque essere considerato superiore rispetto ad altri dispositivi di fascia media. In Italia è possibile acquistare la versione da 4GB di RAM e 64GB di storage, sia Wi-Fi che LTE, a un prezzo di gran lunga inferiore rispetto al modello PRO.

Lo storage è espandibile mediante microSD, mentre per il modello PRO sono necessarie le NM Card. Il peso è di circa 10 grammi inferiori rispetto il modello professionale, 450 grammi con un display di dimensioni nettamente ridotte. Rimane il supporto per la penna stilo, mentre le fotocamere sono sia quella posteriore che quella frontale, inserita nella cornice superiore, da 8Mpixel. Entrambe sembrano essere in grado di potere registrare in Full HD a 30fps, ma solo quella posteriore è accessoriata di una funzione per la messa a fuoco automatica.

Caratteristiche tecniche

Huawei MatePad è un tablet pensato per sfruttare al massimo la sua multimedialità, dal momento che dispone di 4 altoparlanti con effetti sonori stereo 3D, grazie alla tecnologia Histen 6.0 con ottimizzazione da parte di Harman Kardon. Così come per il modello PRO, professionale, non sembra essere presente il jack audio da 3.5mm, mentre per la connettività sono presenti Wi-Fi ac dual-band e Bluetooth 5.1, con GPS integrato solo nel modello con modem LTE.

L’unica porta presente è una USB Type-C, che può essere utilizzata per ricaricare la batteria da 7.250mAh mediante l’adattatore da 18W che si trova in dotazione.

Software ed esperienza d’uso

Il tablet viene venduto con la EMUI 10.1 senza i servizi Google, con Google Play sostituito da AppGallery. Tra le funzionalità incluse possiamo trovare:

  • multi Windows: che consente di aprire contemporaneamente due app, che possono interagire tra loro in multitasking;
  • floating Windows: una funzione che può creare una sovrapposizione sull’applicazione attiva, permettendo all’utente di svolgere semplici attività senza interrompere ciò che stava facendo;
  • App Multiplier: una funzione che mostra due schermate vicino alla stessa pagina, che possono essere consultate singolarmente. Questa funzione si rende utile per le applicazioni di messaggistica, nelle quali gli utenti possono osservare tutti i loro contatti su una finestra e una conversazione sull’altra;
  • collaborazione multischermo: che consente agli utenti di collegare il proprio smartphone Huawei con il tablet e di utilizzare due dispositivi simultaneamente su un unico display senza soluzione di continuità. Dopo avere connesso i due dispositivi, i file possono essere trasferiti eseguendo un’azione di trascinamento. Le periferiche e hardware vengono condivise tra i due dispositivi collegati. Ad esempio, l’utente può sfruttare il sistema quad-speaker per riprodurre i file musicali che possiede all’interno del suo smartphone. Chiamate e messaggi di testo sullo smartphone possono essere gestite mediante il tablet. Al termine di ogni sessione di collaborazione multischermo, tutte le registrazioni delle chiamate e i messaggi di testo vengono rimossi dal tablet al fine di proteggere la privacy dell’utente;
  • MeeTime: una funzione di conversazione originaria di Huawei, che può supportare videochiamate di alta qualità tra due dispositivi Huawei;
  • Kids Corner: una funzione che può offrire uno spazio sicuro per l’apprendimento e il divertimento dei più piccoli. Le opzioni di “parental control”, invece, permettono ai genitori di gestire più facilmente i contenuti e le applicazioni disponibili per i propri figli, quindi il tempo che questi possono trascorrere sul dispositivo. Per favorire un uso corretto del dispositivo, questa funzione include modalità di protezione degli occhi come il filtro per la luce blu, avvisi di postura, di luminosità, di distanza e modalità e-Book in grado di potere offrire un’esperienza di utilizzo più confortevole.

Oltre ai quattro altoparlanti, il tablet possiede quattro microfoni dotati di cancellazione del rumore e capacità di riprodurre l’audio fino a 5 metri di distanza. La fotocamera frontale grandangolare da 8 MP può supportare la funzione “FollowCam” per seguire il soggetto in movimento, per regolare l’inquadratura. L’utente possiede il controllo che comprende lo Smart View, la modalità Spotlight e le Camera Gestures. Il tablet può essere utilizzato con Smart Keyboard e Huawei M-Pencil.

Ciò che viene lamentato dagli utenti è l’assenza dei servizi Google, ovvero tutte le app di Google che possono comunque essere utilizzate attraverso il browser web integrato. L’assenza può essere ovviata con valide app alternative che fanno uso di tecnologie Google, che sembrano essere più comode rispetto quelle che si trovano sugli smartphone.

Display

La risoluzione supportata dal display è di 2K, anche se in realtà può essere considerata una via di mezzo tra un FHD e una Quad HD. Il tablet può supportare la tecnologia “ClariVu Display Enhancement”, ovvero un insieme di algoritmi che si occupano dell’ottimizzazione della qualità, della saturazione del colore e della nitidezza delle immagini scure e delle scene video anche durante la riproduzione.

La certificazione TÜV Rheinland Low Blue Light, invece, attesta come l’affaticamento dell’occhio dell’utente sia ridotto al minimo durante un uso prolungato mediante le modalità specifiche.

Autonomia

MatePad 10.4″ può vantare un’autonomia ottimale in diverse circostanze, non per questo viene considerato tra i migliori tablet Android in commercio. Il merito dell’autonomia è legato all’uso delle componenti a risparmio energetico, alla carica rapida da 18W che consente di avere in poco tempo il proprio tablet al massimo delle sue performance e all’ottima gestione dei tempi della EMUI.

Secondo alcune recensioni, lasciando il tablet in disuso per un paio di giorni si possono perdere solo pochissime percentuali di carica. E’ anche prevista una “modalità di risparmio energetico” che può consentire di bloccare i consumi durante l’uso. Tra le impostazioni connesse alla batteria è presente una “modalità prestazioni” che sembra essere in grado di potere aiutare a migliorare le performance del tablet.

Fotocamera

Con fotocamere di ottimo livello cui sono oggi accessoriati gli smartphone, risulta quasi in più avere la necessità di un tablet dotato di fotocamere performanti. Il Mate Pad 10.4″ è un dispositivo che possiede ben due fotocamere integrate, una posteriore e una frontale posta sulla cornice superiore, entrambe da 8Mpixel. Solamente quella posteriore è dotata di capacità di messa a fuoco automatica. Entrambe, inoltre, possono registrare video in Full HD a 30fps.

La fotocamera posteriore di MatePad 10.4″ non sembra essere di qualità elevata e può avere qualche problema con gli scatti in pieno giorno. Certamente positiva, la capacità ben apprezzata dagli utenti, del “micromosso” che sembra essere ben gestito al buio, nonostante la mancanza di un obiettivo stabilizzato. In ogni caso si tratta di un modulo soddisfacente solo per condivisioni sui social, laddove non è necessario esigere immagini di qualità.

Conclusioni

Huawei MatePad 10.4″ come abbiamo visto, nella nostra guida, è un tablet che può essere molto versatile, ottimo per la fruizione dei contenuti di qualsiasi tipo come la visualizzazione di serie TV, la navigazione di siti internet, la lettura di un e-Book. Il nuovo tablet certo, arranca un po’ per la qualità delle immagini ma per il resto sembra essere ben dotato di caratteristiche tecniche e funzionalità che lo collocano tra i migliori della sua fascia di prezzo.

Oggi purtroppo, non è facile acquistare un tablet Android che sia efficiente sotto tutti i punti di vista e il mercato offre soluzioni ad alto e basso livello, lasciando un po’ scoperta la fascia media cui appartiene il MatePad 10.4″. Ad esclusione della fotocamera, può comunque essere considerato un buon tablet, dalle dimensioni ridotte del display, con un audio da top di gamma in grado di potere offrire un’esperienza d’uso di qualità. L’assenza dei servizi Google può essere colmata utilizzando il le app scaricabili dal browser integrato.