Come gestire al meglio i gruppi di continuità (UPS) in azienda

I gruppi di continuità (UPS) rappresentano una dotazione tecnologica indispensabile per le aziende al giorno d’oggi. Si tratta di sistemi che proteggono i dispositivi elettronici, garantendo la continuità dell’attività aziendale anche in caso di interruzione della fornitura elettrica o altre anomalie come cali di tensione e blackout.

Gli UPS tutelano sia i beni strumentali delle imprese che l’attività, aiutando le organizzazioni a preservare i componenti hi-tech spesso molto costosi e delicati. Per questo, è importante scegliere con attenzione i gruppi di continuità da usare in azienda, ma anche gestirli al meglio attraverso il supporto di professionisti qualificati.

L’importanza di un servizio di qualità per assistenza e manutenzione di UPS e batterie

I gruppi di continuità sono una fonte di alimentazione secondaria, ovvero una batteria di backup che entra in funzione in caso di anomalie nella rete elettrica attraverso un meccanismo di commutazione istantanea. In questo modo è possibile avere il tempo sufficiente per salvare i dati e spegnere i dispositivi in sicurezza, ma anche godere di una certa autonomia per proseguire le attività aziendali essenziali in attesa del ripristino della corrente o delle macchine.

Per assicurare che gli UPS funzionino sempre al meglio, ed evitare brutte sorprese in caso di emergenza, è necessario sottoporli a una manutenzione periodica. Tra gli interventi da eseguire ci sono l’analisi e la verifica della curva di scarica, la sostituzione delle batterie esauste a fine ciclo e la calibrazione di corrente e tensione di ricarica degli UPS. Inoltre, è necessario esaminare periodicamente questi componenti per analizzare vari parametri delle batterie UPS, tra cui il livello di essiccamento e l’impedenza interna monoblocco.

In questi casi è indispensabile affidarsi a degli esperti specializzati come i professionisti di Carri elettronica industriale, azienda fondata nel 2004 che si occupa da 20 anni di elettronica di potenza. In particolare, Carri elettronica propone servizi di vendita e assistenza UPS Legrand, Meta System Energy, APC, Riello, Delta e altri sistemi UPS tra i maggiori marchi sul mercato, mettendo a disposizione delle aziende un servizio di qualità di fornitura, manutenzione e assistenza di gruppi di continuità UPS e batterie.

Il servizio di assistenza e manutenzione di Carri elettronica rappresenta una soluzione ideale per uffici, terziario, industrie, applicazioni elettromedicali e di telecomunicazioni. Questo tipo di supporto contribuisce a garantire la business continuity, inoltre permette di ricevere assistenza in ogni fase della scelta e installazione degli UPS e mantenere i gruppi di continuità sempre nella piena efficienza, grazie a interventi mirati di manutenzione programmata per evitare interruzioni di servizio.

Come funziona la manutenzione dei gruppi di continuità UPS

La manutenzione periodica dei gruppi di continuità UPS è finalizzata alla prevenzione dei guasti di queste apparecchiature. Nonostante si tratti di dispositivi molto affidabili ed efficienti, infatti, affinché funzionino sempre in modo ottimale è necessario sottoporli regolarmente ad alcuni controlli. Questo vale per gli UPS di tutti i costruttori sul mercato, a prescindere dalla tipologia di gruppo di continuità scelto e installato nella propria industria o ufficio.

La manutenzione di UPS e batterie comprende diverse operazioni a seconda delle necessità di ogni azienda, tra cui la pulizia approfondita dei gruppi di continuità, il test delle performance delle batterie e la certificazione dell’efficienza degli accumulatori. Durante i controlli i tecnici effettuano anche prove di carica e scarica per verificare se il sistema di alimentazione degli UPS funziona correttamente, inoltre possono realizzare anche dei test sugli inverter di corrente e simulazioni di anomalie.

Questi servizi sono definiti in maniera dettagliata all’interno di un contratto di manutenzione per i gruppi di continuità, un documento con valenza legale in cui sono riportati tutti gli interventi che verranno effettuati sugli UPS. I contratti sono sempre personalizzati in base alle esigenze di ogni azienda, tenendo in considerazione il budget a disposizione per queste attività, il numero e la tipologia di UPS da sottoporre a manutenzione preventiva e assistenza.

Quanto dura un gruppo di continuità UPS?

Gli UPS sono dispositivi che assicurano la continuità dell’alimentazione in assenza della fonte principale, subentrando ad essa in caso di guasti per mantenere attivi i componenti hardware fondamentali per l’attività aziendale. Per farlo sono dotati di apposite batterie per UPS, la cui efficienza si riduce nel tempo in base a diversi parametri (tipo di batteria, numero di cicli, qualità della manutenzione, condizioni ambientali).

Il ciclo di vita delle batterie dei gruppi di continuità varia molto, ma solitamente può andare da 3 a 5 anni e diminuisce in modo significativo quando viene sottoposto a temperature molto elevate. Per rendere l’investimento più sostenibile e sfruttare appieno i vantaggi degli UPS è essenziale un’accurata manutenzione periodica e un’assistenza professionale, per avere supporto tecnico nella scelta dei gruppi di continuità più adeguati ad ogni applicazione, garantire una corretta installazione dei dispositivi e realizzare i controlli periodici necessari per preservarne l’efficienza nel tempo.